Mani bianche fatate

Un giorno nel regno incantato nacque una fatina rosa con i capelli biondi e le mani bianche… bianche come la neve. La fatina cresceva dolce e amorevole e quando arrivò il suo quindicesimo compleanno la regina delle fate la convocò e le chiese:
Allora stellina (questo era il suo nome), quali magie sai fare con queste bellissime mani bianche? E stellina candidamente rispose … Nessuna magia mia regina … Allora farai gli incantesimi …. Nemmeno gli incantesimi mia regina … La regina contrariata disse: “molto male stellina, per farti scoprire i tuoi talenti sarò costretta a mandarti tra gli uomini…”
E così, improvvisamente, si ritrovò fra gli uomini… scoprì presto che erano sporchi perché inquinavano il proprio mondo, Che erano egoisti e badavano solo ai loro Interessi, Che erano aggressivi tanto da farsi la guerra.
Era triste e si sentiva proprio fuori luogo … Desiderava solo tornare nel regno incantato.
Un giorno, mentre pensava a come tornare a casa sua, vide sul ciglio di una strada una bambina con un cappellino piccolo piccolo che chiedeva l’elemosina.
Le si avvicinò e le chiese perché elemosinava e la bambina le rispose: “mia madre e mio padre fanno così, mia nonna e mio nonno fanno così e io faccio così … viviamo da sempre così …”
Stellina rabbrividì.
Stellina le iniziò a raccontare dei suoi desideri, le disse che avrebbe voluto un mondo sereno e pieno di amore dove qualsiasi bambino potesse sognare e realizzare i propri sogni … E continuò a lungo accarezzando la bambina con le mani bianche. La bambina la osservava e si specchiava negli occhi profondi w azzurri di stellina.
Da quel giorno si rifiutò di fare quel lavoro, ritornò a scuola e dopo alcuni anni andò a scuola di ballo e diventò molto presto una delle ballerine più brave della città.
Rimase sempre grande amica di stellina che  non pensava più al regno incantato …adesso aveva sogno più grande… Rendere migliore quel mondo così imperfetto. Continuò ad aiutare i bambini a realizzare i propri sogni… e non seppe mai se ci riuscisse per le mani bianche fatate o perché era molto brava, sapeva solo che era il sogno della sua vita un cui non avrebbe mai rinunciato!
Quanto ti è piaciuta la nostra storia?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.